BREATH racconta la vera storia di Francesco...
Un bambino nato con una malformazione cardiaca, che decide, a 12 anni, di affrontare il suo destino andando in contro alla sua paura più grande; quella di non poter vivere una vita normale. Affronterà con ogni sforzo usando l'arma più potente che possiede: la sua immaginazione.
Il progetto nasce per ricordare Francesco Brutti, venuto a mancare il 27.11.09 a causa di una complicazione durante l'ennesima operazione al cuore, che avrebbe dovuto dargli la possibilità di vivere una vita come qualsiasi altro ragazzo della sua età.

Non avere paura. Se ti fai dominare da essa, sarai tu a perderci

Un messaggio di coraggio e speranza

Questo cortometraggio nasce in memoria di Francesco Brutti, un giovane ragazzo di Cupra Marittima, affetto da una malformazione cardiaca che lo ha portato al decesso all'età di soli 20 anni.

La sua storia e la sua forza nell'affrontare la malattia sono state d'ispirazione per trasmettere un messaggio di coraggio e speranza alle persone che affrontano momenti difficili, ma soprattutto vuole essere un invito alla vita e a dare un senso ad essa! Principio che dovrebbe essere alla base dell'esistenza di tutti noi e che invece troppo spesso viene dimenticato in questa società dell'apparenza e del consumismo.

IN MEMORIA DEL MIO AMICO

"Quando io e Francesco eravamo bambini, avevamo un tacito accordo, che io sarei stato il "corpo" e lui sarebbe stato il "cervello". Avrei corso con lui seduto sulle mie spalle o lo avrei portato tra le mie braccia se ci fossero state troppe scale da salire. Credo che l'amicizia funzioni così"


Questo progetto vuole anche celebrare l'amicizia nel suo più intimo significato di vicinanza tra persone che non possono condividere la loro quotidianità,
ma che fanno di tutto per restare uniti.
BREATH è un progetto che vuole promuovere il genio artistico italiano. Ogni anno molti giovani creativi decidono di lasciare a malincuore l'Italia, per mancanza di progetti e di aziende di settore, mettendo da parte amicizia e famiglia solo per seguire il sogno professionale.
Questo progetto li richiama a se con l'aspettativa di sensibilizzare il mercato nazionale e mostrare ad esso che il cinema deve essere una fonte di investimento da sfruttare sul nostro territorio.

Le vicende di Francesco si svolgono nelle strade del borgo di Cupra Marittima, sua città natale. Colori, storia e architettura sono messe in rilievo nel film e danno visibilità al magnifico territorio marchigiano, purtroppo troppo spesso sottovalutato.

Vuoi Partecipare al progetto?

Scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Direct by Giacomo Mora

Contatti

+39 3898703967 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • PER DONAZIONI
    IT 62 R 06150 69430 CC0040103926
  • IBAN intestato a: Dare vita ad un'idea